Nessun commento

Lo ‘sprint’ nell’acquisto di case: un’opzione per sfuggire all’aumento dei mutui?

Sprint

Lo ‘sprint’ nell’acquisto di case è diventato famoso tra gli acquirenti durante i primi quattro mesi di quest’anno, e questo perché molti lo hanno visto come una valida alternativa per sfuggire all’aumento dei mutui.

All’aumento dei mutui, che si è fatto sentire a maggio e che si intensificherà nei prossimi mesi, c’è un altro problema: la mancanza di case in vendita. Si stima che l’attuale “stock” rappresenti appena il 2,5% del parco totale e molti di essi si trovano in aree non attraenti per la domanda.

Progetti frenati dall’aumento dei costi

A breve, il problema non sembra essere risolto a causa dell’aumento dei costi di costruzione, che frena molti progetti. Nel complesso, si stima che nei prossimi mesi le vendite di case oscilleranno tra 1.800 e 2.000 al mese, su livelli simili ad aprile, quando sono state chiuse 1.959 operazioni.

I mesi precedenti, a causa dello ‘sprint’ della fuga dei mutui, i dati erano più alti: 2.032 a gennaio, 2.125 a febbraio e 2.332 a marzo. In totale, nelle Isole Canarie sono state vendute 8.448 case nel quadrimestre, il 13% in più rispetto al 2019, quando erano 7.476.

Nelle Isole Canarie, la domanda estera va aggiunta alla domanda residenziale, che in media rappresenta il 30% delle operazioni. Gli stranieri sono rientrati con la forza nel 2021, dopo la pandemia covid, e ora mantengono le operazioni. Riguardo al rialzo dei tassi, Bello sottolinea che sul mercato è ancora possibile trovare mutui a buon prezzo, all’1,75% o all’1,80% per trent’anni.

Le tariffe così basse fino ad oggi “non erano reali”

L’opinione di Bello indica che il mercato immobiliare delle isole sta entrando in una fase di raffreddamento e stabilizzazione, condivisa da diversi esperti del settore. Dal portale immobiliare, l’Idealista, il suo portavoce, Francisco Iñareta, spiega che nei prossimi mesi potrebbe esserci anche un piccolo calo delle operazioni a causa dell’aumento dei finanziamenti, dell’incertezza economica, dell’inflazione e del basso ‘stock’ di case.

Fonte:  Canaria7